Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Utilizza invece cookie di terze parti legati alla presenza di "social plugin" ed analisi statistica

HO CAPITO

INFORMATIVA ESTESA

rss image submit to reddit
www.zukimania.org
www.zukimania.org
www.zukimania.org
   Accedi o Registrati
HomeDownloadForum
Novità > [sj410] Cuscinetti ponte anteriore
Vota il nostro sito!

logo top4x4sites

Dai anche tu il tuo contributo per lo sviluppo di Zukimania, riceverai a casa 4 adesivi in omaggio!

paypal icon

Manutenzione: [sj410] Cuscinetti ponte anteriore
ManutenzioneLa sotituzione di tutti i cuscinetti del ponte anteriore è un operazione che potete eseguire da soli. Bastano pochi attrezzi e un pò di manualità. Con questo articolo avrete una buona guida...

Fra i cuscinetti piu importanti troviamo quelli dello sterzo.
Per controllare l'efficienza di questi cuscinetti alzate la ruota e provate a spingere sulla parte superiore con le mani, se la ruota si muove facendo "stoc" allora bisogna sostituire i cuscinetti.
L'operazione non è difficile ma abbastanza "sporca" e laboriosa. Bisogna cominciare eliminando la ruota e la pinza del freno.
Per smontare la pinza ci sono due dadi da 17 da svitare posti praticamente dietro il disco del freno; smontata la pinza, dovete

smontare i mozzi ruota, sia che li abbiate liberi o fissi perché vincolati al semiasse che andrà tolto.
Se avete i mozzi fissi allora dovrete togliere quel cappuccio in metallo al centro del mozzo e il seger che tiene fisso il mozzo al semiasse, usando una pinzetta apposita (di quelle che allargano, a punta...). Passiamo ora allo smontaggio del disco freno con attaccato il mozzo vero e proprio. Ci sono due dadi molto grossi, al centro del mozzo, che assicurano il mozzo stesso alla vettura. Bisogna, prima di svitare i dadi, ripiegare le alette della rondella di fissaggio che assicura il serraggio dei dadi stessi. Una volta ripiegate queste alette, svitate i due dadi, uno dopo l'altro, togliete lo spessore che si trova sotto l'ultimo dado ed estraete il cuscinetto. Tirate con decisione verso di voi il disco. Ora che abbiamo tolto il disco e il mozzo possiamo accedere alla fase successiva che è quella dello smontaggio dei cuscinetti dello sterzo.
Svitate le 4 viti che vi trovate di fronte (chaive da 14mm) e togliete la protezione del disco, se non vi è gia uscita togliete anche la parte dove fanno perno i cuscinetti. Se queste parti sono incollate fra loro usate il martello. Ora il semiasse è libero di uscire (vi verrà fuori assieme al giunto omocinetico) quindi potrete toglierlo. Tolte queste parti possiamo svitare, sul retro della "palla dello sterzo", i dadi che assicurano parapolvere e paraolio al corpo del fusello. Sono una decina di viti da 12mm. Nell'ordine troverete: flangia di metallo, parapolvere in feltro, paraolio e, di nuovo, flangia di metallo (ricordate l'ordine per il montaggio).
Tolte queste viti abbiamo ancora del lavoro, prima che il fusello si stacchi dalla vettura. Dovrete svitare le 8 viti (4 sopra e 4 sotto) che assicurano le piastre di fissaggio del cuscinetto. Ora è possibile che incontrerete delle difficoltà nell'estrarre queste piastre. Cercate di non rovinare le sedi di appoggio. Tolte queste il fusello sarà libero di uscire. Lasciatelo pure fissato alla testina di sterzo e appoggiatelo in parte.
Tolte queste cose è molto importante eliminare tutto il grasso che troverete all'interno della palla dello sterzo, in modo da sostituirlo poi con quello nuovo. Pulito il tutto estraete dalla sede il paraolio del semiasse (non è indispensabile ma visto che ci siete vi conviene sostituirlo). Togliete, le sedi dei cuscinetti conici dello sterzo procedendo in questo modo (attenzione, procedura valida un po per tutti i cuscinetti...). Scaldate con una pistola termica (ora che costano poco dovete comprarla!!!) la zona circostante la sede, cercando di non far arrivare il calore alla ghiera del cuscinetto. Ora, dopo aver scaldato per bene la zona (molto bene, se bagnata di saliva deve "frizzare" ed evaporare...) picchiate con un puntone e un martello la sede in modo da spingerla verso l'esterno. Dovrete farlo un po per parte, senza che il cuscinetto si metta di traverso. Estratte le sedi, procedete con l'inserimento delle sedi nuove. Stesso procedimento dell'estrazione ma con la differenza che le piste, dove scorrono i cuscinetti vanno messe in frizzer (una mezz'ora è sufficente), in modo da aumentare il gioco fra la parte scaldata e quella raffreddata (questo accade per la dilatazione "naturale" che, ogni materiale ha con l'aumentare o il diminuire della temperatura). Picchiate con attenzione sulla sede prestando attenzione a non rovinarla. Insirite le sedi nuove possiamo inserire il nuovo paraolio del semiasse e procedere con il riassemblaggio delle varie parti.
Molto importante montare le sedi in modo corretto, la conicità deve guardare verso l'esterno, quindi la parte piu larga della sede va, rispettivamente, verso l'alto nel cuscinetto superiore e, verso il basso in quello sotto.
Ora, appoggiatevi in un piano comodo e togliete le sedi dei vecchi cuscinetti anche dal mozzo, procedete esattamente come prima. Rimettete anche le sedi nuove, prestando anche qui particolare attenzione al verso della conicità. Passiamo adesso al mozzetto centrale, eliminate le sedi come sopra (se non escono dovrete "smerigliarle" con una flex, provedimento analogo a quello per la sostituzione dei cuscinetti posteriori). Qui in ordine, ci va, il paraolio, con le labbra rivolte verso la piastra di fissaggio e i due cuscinetti, invertiti nel verso, uno rispetto l'altro. Comunque, montate solo il paraolio e il primo cuscinetto. Potrete trovare difficoltà nell'inserire il parolio... consiglio: con una carta da cucina (carta da forno) avvolgete (quasi un giro completo) la sede del paraolio stesso, e fate scorrere il paraolio su questo invito di carta, poi estraete la carta tenendo fermo il paraolio.
Ora siete pronti per rimontare il tutto. I passi sono inversi allo smontaggio... Riempite bene di grasso la palla e i cusinetti (meglio se quello grafitato, nero), inserite il fusello, fissate le piastre di supporto (attenzione agli spessori, ci devono essere!). Sgrassate le superfici di contatto e stendete un leggero strato di pasta sigillante. Rimontate il paraolio e parapolvere della palla (meglio se li sostituite. Per sostituire il paraolio non è necessario tagliarlo, con un po di pazienza dovrebbe uscire) nell'ordine, piastra, paraolio, feltro e piastra.
Anche qui sgrassate prima le superfici di contatto e mettete la pasta sigillate. Importante è che la palla sia ben ingrassata quindi spalmate abbondante grasso prima di mettere il paraolio...
Inserite ora in semiasse con il giunto omocinetico e rifissate il mozzetto centrale con il copridisco (sempre sgrassando e mettendo la pasta). Poi prestate attenzione all'inserimento del disco, il paraolio che avete messo dovrà incastrarsi nella sua sede in modo corretto (bagnate anche la sua sede con del grasso), è importante che non tiriate fuori il disco una seconda volta, il paraolio potrebbe inserirsi in maniera errata e non fare bene il suo lavoro. Quindi decisi, una sola volta, mettete il cuscinetto centrale, lo spessore e il dado e stringete fino quasi a bloccare la ruota. Cercate di colpire il disco in modo da assestare il cuscinetto e riprovate il serraggio. Una volta che siete sicuri smollate leggermente il dado (fino a girare il disco agevolmente con le mani prendendolo per le colonnette di fissaggio)ora rimontare la rondella di ritegno e il secondo dado.
Ripiegate per bene le alette di fissaggio in modo da garantire un corretto serraggio dei dadi. Sgrassate molto bene il disco e rimontate la pinza freno. Rimontate adesso anche il mozzo (manuale o fisso che sia) ed infine la ruota.
Potrete trovare buoni prezzi sul sito www.partsonline.it

Postato da admin il Sabato, 04 Febbraio @ 09:00:00 CET (61207 letture)
 Inoltre Manutenzione

Articolo più letto relativo a Manutenzione:
Ripristino della ruggine [Suzuki Sj tutti i modelli]
Punteggio medio: 4.03
Voti: 27


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo

maglietta zukimania

Benvenuto Anonimo


Iscrizioni:
Ultimo:   Fabioacquaviva
 Nuovi di oggi: 2
 Nuovi di ieri: 2
 Complessivo: 11655

Chi è online:

 Visitatori Tot:165

I marchi ed i loghi usati sono di proprietà dei loro rispettivi proprietari, gli amministratori non sono responsabili dei messaggi inviati dagli utenti.
Copy by Simone Valerio and Andrea Fagiuoli since 01/01/05.
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy
.: Original Theme (FiSubBrownsh Shadow) by Daz, modify by: Valerio Simone and Andrea Fagiuoli :.

CSS Valido! [Valid RSS]