Sono cambiate le politiche per la privacy, ci stiamo organizzando per recepire il prima possibile il cambiamento. Chiunque volesse cancellare i dati personali dal sito puo in ogni momento mandare una mail a info@zukimania.org oppure utilizzare l'apposita funzione

HO CAPITO..

INFORMATIVA PRIVACY

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Utilizza invece cookie di terze parti legati alla presenza di "social plugin" ed analisi statistica

HO CAPITO

INFORMATIVA ESTESA

rss image submit to reddit
www.zukimania.org
www.zukimania.org
www.zukimania.org
   Accedi o Registrati
HomeDownloadForum
Novità > Montaggio lock rigth suzuki sj410-413-samurai
Vota il nostro sito!

logo top4x4sites

Dai anche tu il tuo contributo per lo sviluppo di Zukimania, riceverai a casa 4 adesivi in omaggio!

paypal icon

Montaggio lock rigth suzuki sj410-413-samurai
PreparazioniQuesto articolo sarà ben apprezzato da parecchi di voi, come ben saprete il blocco, soprattutto se montato sul suzuki, è un vero toccasana per il vostro fuoristrada. Questo fa in modo che le ruote dell'asse su cui è installato girino alla stessa velocità. Cosi facendo ci eviterà di rimanere bloccati nei twist con la ruota in aria che gira e quella sul terreno inesorabilmente ferma. Esistono diversi tipi di blocco, dal piu economico, l'autosbloccante ai piu cari ad aria o a filo. Non stiamo qui a discutere sul singolo tipo di blocco ma vediamo solamente come installare nella maniera corretta un autosbloccante
Articolo riferito al suzuki sj410 ma i procedimenti sono paragonabili a quelli per il 413 e samurai


Per prima cosa dovrete estrarre tutti e due i semiassi dalla loro sede. Procedete come segue:
Svuotate l'olio dal tappo di scarico. Smontare i 4 dadi da 17 che fissano il tamburo al mozzo, tirate il tamburo verso di voi e sfilatelo. Se non esce usate un martello di rame e picchiate dall'interno verso l'esterno. Tolto il tamburo passate a togliere le 4 viti da 12mm che tengono fissato il mozzo al ponte, si trovano nella parte interna, dietro al piatto che sorregge le ganasce.

Adesso dovrete estrarre il semiasse dalla sede. Per far questo servirebbe un estrattore a percussione (un peso fissato su un asta fissata a sua volta sul mozzo) ma si puo fare anche con un martello e altri "aggeggi". Il semiasse deve uscire completo di cuscinetto e boccola di tenuta dello stesso.
Smontati i semiassi possiamo passare al differenziale.
Togliete l'albero di trasmissione (4+4 viti da 12mm), segnate con un pennarello la posizione corretta in modo da scungiurare vibrazioni al montaggio.
Ora svitate le viti della "pera" del differenziale, attenzione che non è leggera... Fissate il pezzo sulla morsa e iniziate a smembrare il differenziale stesso. Iniziate ad allentare le viti di fissaggio dei cavallotti di serraggio dei cuscinetti, non svitatele ancora del tutto, giusto alleggerite la tensione.
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
Togliete il fermo della ghiera e segnate con un pennarello o altro la corretta posizione della ghiera stessa, contate poi i giri ghe dovrete fare per svitarla dalla sua sede. Per svitarla sarebbe da usare una chiave a compasso ma un cacciavite ed un martello sono suff. Una volta che si è scollata dalla sua sede dovrebbe girare agevolmente. Una volta tolte le ghiere togliete le sedi dei cuscinetti e i cavallotti.
Adesso potete sollevare il blocco con i satelliti e la corona, è libero.
Ora togliamo la corona, vi consiglio di usare una pistola pneumatica, più veloce e semplice. Allentate sempre "a croce" in modo da distribuire la tensione lungo tutta la ghiera, evitare di allentare (o peggio togliere) una vite per volta con le altre ancora serrate. Ora potrete togliere le viti che chiudono la sede dei satelliti (usate la solta pistola pneumatica), aprite il coperchio ed estraete le spine dei satelliti in modo da liberare i satelliti.
Attenzione che sotto ai satelliti c'e una rondella di spessore, togliete anche quella. Pulite il tutto.
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
Una volta aperto il differenziale possiamo passare al montaggio del blocco. Seguendo anche le istruzioni fornite dal costruttore sarà piu facile e potrete controllare se ho dimenticato dei passaggi. Inserite del grasso nella sede per le molle, fatelo in tutte e due le parti del blocco. Questo vi aiuterà a tenere le molle in sede e aiuterà la lubrificazione. Attenzione che le molle fornite nella confezione vanno inserite una nell'altra. Ingrassate anche le sedi dei perni ed inserite i perni (quelli piccoli sulla faccia della ghiera del blocco).
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
Ora appoggiate una delle due ghiere all'ingranaggio al quale si attacca il semiasse. Ora inserite la rondella di spessore (un filo di grasso anche qui), e il "quadro" forato nel quale dovranno passare i perni (che nel vecchio differenziale sostenevano i satelliti), inserite i perni (sempre con il grasso) controllando che non sforzino troppo (eventualmente date una limata ai piani del quadro, quelli che vanno in contatto con la rondella di spessore) nell'inserirsi nelle loro sedi. Ora inserite la seconda rondella di spessore e l'altra ghiera in modo che i perni inseriti precedentemente (quelli piccoli sulla faccia della ghiera) vadano ad incastrarsi nei fori della ghiera che state inserendo. Inserite il secondo ingranaggio rivolto con i denti in basso in modo che faccia presa sulla ghiera del blocco.
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
Ora chiudete il tappo della scatola satelliti (quello che contiene il cuscinetto), la ghiera e tutto il differenziale. Seguendo le operazioni dello smontaggio in senso inverso. Unica accortezza quella di riposizionare le ghiere di regolazione dei cuscinetti allo stesso posto di prima (in caso regolate il gioco se è troppo lasco).
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
Sulle istruzioni di montaggio del blocco c'e una procedura per stabilire se il blocco risulta montato correttamente ma non mi è molto chiara. Io ho fatto cosi.
Una volta rimontato il tutto sulla macchina e messo l'olio ho fatto girare una ruota in avanti finchè il blocco si è attaccato (di conseguenza anche l'altra girava in avanti), poi ho fermato la rotazione e ho provato a far girare la stessa ruota all'indietro, in quel caso il blocco deve sganciarsi (l'altra ruota non deve girare all'indietro). In ogni caso il blocco cosi montato ha funzionato subito...
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale smontaggio differenziale
smontaggio differenzialesmontaggio differenziale
smontaggio differenziale
Passando alle impressioni di guida non c'e molto da dire, è eccezzionale, la macchina è cambiata dal giorno alla notte ed ora la priorità è non ribaltarsi. Su asfalto tende un po ad andar dritta in curva, si sente piu rigido il volante e se si forza una curva stretta (come una rotonda) in accelerazione la macchina va di traverso come faceva prima sul bagnato. In rilascio invece il blocco non esiste perche si disinserisce.
Si prova un po di fastidio in accelerazione in quanto, al cambio marcia, il blocco si disinserisce e accelerando nuovamente, la macchina tende a destra. Penso sia solo questione di abitudine alla guida. In offroad impegnativo va bene, la macchina ha molta piu aderenza e sale molto meglio di prima. In situazioni "limite" tende a raddrizzarsi seguendo la pendenza piu ripida e questo puo mettervi in difficoltà. Sullo sterrato o sul fango i traversi non si contano, la parola d'ordine è prudenza.
Postato da admin il Domenica, 15 Giugno @ 22:00:00 CEST (19726 letture)
 Inoltre Preparazioni

Articolo più letto relativo a Preparazioni:
Installazione weber 32-34 tlde
Punteggio medio: 5
Voti: 13


Per favore prenditi un secondo e vota l'articolo:

Eccellente
Molto Buono
Buono
Regolare
Pessimo

maglietta zukimania

Benvenuto Anonimo


Iscrizioni:
Ultimo:   Alfi01
 Nuovi di oggi: 0
 Nuovi di ieri: 2
 Complessivo: 13769

Chi è online:

 Visitatori Tot:37

I marchi ed i loghi usati sono di proprietà dei loro rispettivi proprietari, gli amministratori non sono responsabili dei messaggi inviati dagli utenti.
Copy by Simone Valerio and Andrea Fagiuoli since 01/01/05.
Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy
.: Original Theme (FiSubBrownsh Shadow) by Daz, modify by: Valerio Simone and Andrea Fagiuoli :.

CSS Valido! [Valid RSS]